Vai al contenuto
Home » News » ๐—”๐—š๐—ฅ๐—œ๐—–๐—ข๐—Ÿ๐—ง๐—จ๐—ฅ๐—” ๐—˜ ๐—”๐— ๐—•๐—œ๐—˜๐—ก๐—ง๐—˜ ๐—ก๐—ข๐—ก ๐——๐—œ๐—ฉ๐—œ๐—ฆ๐—œ ๐— ๐—” ๐—จ๐—ก๐—œ๐—ง๐—œ!

๐—”๐—š๐—ฅ๐—œ๐—–๐—ข๐—Ÿ๐—ง๐—จ๐—ฅ๐—” ๐—˜ ๐—”๐— ๐—•๐—œ๐—˜๐—ก๐—ง๐—˜ ๐—ก๐—ข๐—ก ๐——๐—œ๐—ฉ๐—œ๐—ฆ๐—œ ๐— ๐—” ๐—จ๐—ก๐—œ๐—ง๐—œ!

Le proteste degli agricoltori, che in questi giorni attraversano lโ€™Europa, sono arrivate in Italia e nel nostro territorio.

Proteste alle quali va prestata attenzione.

Perchรฉ lโ€™agricoltura รจ un settore strategico per lโ€™economia e per lโ€™indipendenza alimentare del nostro paese, come รจ apparso chiaro durante la pandemia.

Il settore primario negli anni ha incontrato crescenti difficoltร  e subito forti penalizzazioni dovute ai cambiamenti in atto, come quelli riguardanti i mercati e il clima con annate sempre piรน siccitose e improvvisi rovesci di pioggia e grandine.

Tra i bersagli della protesta cโ€™รจ anche lโ€™Europa. Compito della politica รจ trovare un giusto equilibrio tra ambiente, territorio e produttori. Tutti insieme dobbiamo capire che la salvaguardia dellโ€™ambiente รจ essenziale per il futuro del nostro pianeta.

Senza tutele e regole la stessa agricoltura รจ messa a rischio dalla scarsa qualitร  ambientale e dagli sconvolgimenti climatici. Il tema non รจ buttare a mare il Green Deal ma capire come le politiche di salvaguardia si concilino con le esigenze dei produttori agricoli.

Questo ci porta a evidenziare ancora una volta lโ€™inadeguatezza del Governo attuale. Per affrontare questi temi cโ€™รจ bisogno di una guida autorevole, capace e determinata.

Non basta che il ministro Lollobrigida vada alle manifestazioni dicendo agli agricoltori ยซavete ragioneยป per poi non far niente.

Suo dovere รจ prendersi la responsabilitร  che gli compete e lavorare per migliorare le condizioni del settore, far valere le ragioni dei produttori agricoli e aiutare un processo di crescita qualitativa dellโ€™ agricoltura.Invece il governo, anche nellโ€™ultima finanziaria, si muove nella direzione opposta, danneggiando piccoli e medi coltivatori: ha aumentato le tasse per gli agricoltori, tolto i contributi per i giovani imprenditori, complicato la burocrazia per il gasolio agricolo.

A parole dicono di essere dalla parte del mondo agricolo, nei fatti stanno da unโ€™altra parte.

Tag: