Se crescono i giovani cresce l’Italia

Proponiamo una dote per i 18enni da spendere per studiare, formarsi, avere una propria casa, creare nuove imprese.

Non un prestito, ma un finanziamento da assegnare sulla base dell’Isee, da sostenere con tasse di successione, così che se ne possa godere senza doverlo poi restituire.

È un modo per venire incontro a chi vive condizioni economiche difficili e per garantire a tutti i giovani uguali opportunità di partenza.

Tag: