Home » News » Il Valdarno non può permettersi un’altra emergenza

Il Valdarno non può permettersi un’altra emergenza

Ruscelli: “Gli incendi di Levane pongono il doppio problema della sicurezza e del lavoro”.

Dopo la Valentino, la Lem. In fumo fabbriche e centinaia di posti di lavoro a rischio. Sono due stabilimenti fisicamente contigui nella zona industriale di Levane. Si è trattato di un caso? Anzi di due? Nella stesso luogo e sempre di notte? Sono ancora senza risposta troppe domande e l’impressione – che ci auguriamo possa essere smentita – è che si sia di fronte non alla casualità ma ad un disegno.

Nessuno lo farà ma il Pd si augura comunque che quanto accaduto negli ultimi giorni a Levane non venga sottovalutato. Questa è una realtà industriale che ancora resiste, nonostante il Covid e una crisi economica che si faceva sentire già prima della pandemia.

Non ci possiamo permettere altri fattori di crisi, quali ad esempio la diffusione della criminalità sul nostro territorio. Confidiamo nell’azione della magistratura e delle forze dell’ordine nella certezza che presto ci saranno risposte e che nel frattempo verranno intensificate le azioni di vigilanza e prevenzione sul territorio.

Esprimo, infine, la vicinanza alla proprietà, ai lavoratori, ai vigili del fuoco, alle forze dell’ordine ed alle istituzioni che da stanotte sono impegnate per arginare l’incendio e fare luce sull’accaduto. Vi siamo vicini.