Luca Bianchi è il nuovo segretario del PD di Cortona

È LUCA BIANCHI IL NUOVO SEGRETARIO DEL PD CORTONESE
Sede di Camucia piena per il Congresso dei democratici. Presenti esponenti del PD e di sindacati e partiti vicini

A otto mesi di distanza dalle dimissioni di Roberto Bucci, il Partito Democratico Cortona ha un nuovo segretario, Luca Bianchi. Cinquantacinquenne, risiede a Camucia e lavora nel settore sociale; tra il 1990 e il 2004 ha ricoperto gli incarichi di consigliere comunale e assessore del Comune di Cortona.

L’elezione è avvenuta a conclusione del Congresso di sabato 15 febbraio, quando Bianchi, dopo aver incontrato i circoli territoriali del Partito, si è presentato di fronte all’Unione Comunale e ha esposto i punti salienti del proprio progetto politico: #rinnovamento, valorizzazione del ruolo dei circoli e apertura di tavoli tematici sui temi più significativi per la nostra comunità. Quello che immagina il neosegretario democratico è «un partito che si apre al contributo e alla collaborazione con altri soggetti del mondo politico e dell’associazionismo, e che si colloca in un orizzonte valoriale ben definito: quello del #centrosinistra, del #riformismo progressista, dell’#antifascismo. Un partito inclusivo e aperto, che vuole ascoltare e comprendere i bisogni della comunità e che sosterrà con la propria azione il ruolo dei consiglieri per una opposizione decisa e rigorosa alle forze di centrodestra che governano il Comune. I temi in agenda sono diversi e a tutti verrà data la giusta attenzione, con priorità a quelli che più incidono sulla vita dei cittadini, a partire da #servizi pubblici, #sanità#sociale e #lavoro».

Una ripartenza, dunque, per il PD cortonese, che ha dovuto affrontare il trauma della prima sconfitta elettorale alle Amministrative lo scorso giugno. Il PD cortonese, ha aggiunto Bianchi, «si porrà con forza e determinazione l’obiettivo di riconquistare il Comune con il centrosinistra alle prossime elezioni».

Negli ultimi mesi, le iniziative del Partito sono state gestite ad interim da una direzione costituita da Andrea BernardiniVanessa Bigliazzi e Alessandro Ferri. È stato quest’ultimo a presiedere l’assemblea congressuale, proponendo un discorso introduttivo su cosa significa fare politiche di sinistra a Cortona nel 2020. La votazione è stata invece preceduta da un intervento del Segretario Provinciale democratico Francesco Ruscelli, che ha ricordato alla platea l’importanza degli appuntamenti elettorali di questa primavera: elezioni regionali e amministrative di Arezzo.

Tra le persone che affollavano la sede del PD di Camucia, oltre ai consiglieri comunali del gruppo PD-Insieme per Cortona e molti ex amministratori (tra cui l’ex sindaco Francesca Basanieri), erano presenti anche la vicepresidente del Consiglio Regionale della Toscana Lucia De Robertis, l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e i segretari dei Giovani Democratici Cortona e Giovani Democratici Provincia Arezzo Francesco Saverio Zucchini e Diego Cavallucci. Hanno portato il proprio saluto esponenti di sindacati, associazioni e movimenti legati agli ideali del progressismo e dell’antifascismo: Lidio Rossi (CGIL), Emanuele Rachini (ANPI Cortona), Federica Gabrielli (Cortona Civica), Oberdan Carletti (Italia Viva Cortona), Rossano Cortini (PSI) e Angelo Maria Cardone (PRC).
«Sono molto contento della grande partecipazione a questo Congresso, il che mi fa ben sperare per le iniziative che organizzeremo» ha concluso il neo-segretario Bianchi, aggiungendo che «c’è molto da lavorare, ma con la nuova Segreteria, che sarà presentata a giorni, ci metteremo subito all’opera».

PD Cortona